Joe Dispenza

 

HomeIndiceCapitoliFotoCollegamentiArticoli-IntervisteConferenze- Corsi


                                DALLO STRABILIANTE  FILM What the bleep do we know

www.whatthebleep.com

di prossima programmazione anche in Italia

 

                                                                                                                                   

 

English Version

 

Io creo il mio giorno

 

          “ Mi sveglio la mattina e creo coscientemente la mia giornata come desidero che accada. Siccome spesso la mia mente esamina tutto ciò che deve essere fatto, occorre un po di tempo per calmarsi e per raggiungere quello stadio dove desidero creare intenzionalmente la mia giornata. Ma ecco il punto”

         “ Quando creo la mia giornata, accadono, come se venissero dal nulla, piccole cose che sono  inspiegabili, e so che sono il processo o il risultato della mia creazione. E più faccio questo, più costruisco una rete neuronale, nel mio cervello, che mi fa accettare la possibilità di queste cose. Mi da il potere e l’incentivo a farlo anche il giorno dopo.”

        " Quindi, se siamo coscienti di progettare il nostro destino, se siamo coscienti, da un punto di vista spirituale, di includere l’idea che i nostri pensieri influenzano la nostra realtà o la nostra vita, poiché la realtà equivale alla vita, allora faccio questo piccolo accordo quando creo la mia giornata

        Mi dico, sto impiegando questo tempo per creare la mia giornata, e sto influenzando il campo quantistico.  Ora, se è così, l’ osservatore ( è quella parte di noi che si trova nel regno non - locale che ci lascia il nostro libero arbitrio, e che ci fa compagnia tutta la vita e oltre,.....Nota del traduttore, Gaetano Conforto) mi osserva per tutto il tempo in cui sto facendo questo, quindi c’è un aspetto spirituale di me stesso. Allora, ( gli dico ) mostrami un segno oggi, che tu possa avere attenzione a qualsiasi di queste cose che ho creato, e gestiscile in un modo che io non mi aspetterei “.
        “ Così facendo mi sento tanto sorpreso quanto la mia capacità a fare esperienza di queste cose, e farle in modo tale che io non abbia dubbi che  esse vengano da te ( dall' osservatore ) . In questo modo conduco la mia vita, in un senso, per tutto il giorno, pensando di essere un genio, o pensando di essere la gloria e il potere di Dio, o pensando di essere Amore Incondizionato.”

                 “ Mi abituerò a vivere, per esempio, come un genio. E nel fare ciò, farò pensieri molto sorprendenti che provocheranno brividi nel mio corpo fisico, che provengono dal nulla. Ma dopo ricordo che quel pensiero ha una energia a cui è associato, che ha prodotto un effetto sul mio corpo fisico”.

           Ora questa è una esperienza soggettiva, ma la verità è che io non credo che un pensiero venga soltanto perché stavo creando la mia giornata per avere pensieri illimitati.”

Nel dicembre 1999 il dott. Joe Dispenza, da molti anni studente della Scuola di Illuminazione di Ramtha (RSE), ha partecipato come rappresentante della scuola al Parlamento Mondiale delle Religioni che si è svolto a Città del Capo in Sudafrica.
Nella sua conferenza sul ruolo e la funzione del cervello nella creazione della realtà il dott. Joe Dispenza è riuscito – come solo pochi altri tra gli oltre 800 relatori – a superare la separazione tra scienza e spiritualità. Questo video propone in italiano la sintesi di questa relazione e parla, tra l'altro, di genetica, delle molecole delle emozioni, delle neuroscienze, dell’anatomia e fisiologia del cervello.
Joe Dispenza, medico e ricercatore, nel corso degli ultimi cinque anni ha regolarmente tenuto lezioni agli studenti della RSE in cui ha confermato e approfondito gran parte delle informazioni di natura scientifica trasmesse da Ramtha nei suoi insegnamenti.

 http://www.drjoedispenza.com/

 Compra il Video